PROGETTI PER LE SCUOLE

Abbiamo pensato ad una serie di progetti fatti apposta per le scuole: le proposte si rivolgono alla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.

“Imparare ad imparare”

Ricerca-azione sulla metodologia didattica dell’apprendimento cooperativo.
Obiettivo: Introdurre e verificare l’efficacia della metodologia didattica dell’apprendimento cooperativo, attuando un cambiamento nei processi di insegnamento e di apprendimento.
Destinatari: Classi ed insegnanti delle scuola primaria e secondaria.
Metodologia: ricerca-azione con lezioni frontali ed esercitazioni in classe.
Come si svolge: Il progetto prevede 6 incontri di formazione e supervisione per gli insegnanti, della durata di due ore ciascuno, così suddivisi: 3 incontri preliminari dedicati alla formazione sulla metodologia e sui criteri di valutazione;
successivamente gli insegnanti inizieranno a introdurre la metodologia in classe durante le proprie ore di lezione;
contemporaneamente si svolgeranno 3 incontri di verifica che serviranno a confrontarsi sul lavoro svolto nelle classi, a risolvere con l‘aiuto del gruppo eventuali problemi e ad apprendere tutti gli aspetti della metodologia.
Orario: extra-scolastico
Periodo consigliato: ottobre-maggio
Conduttore/i: Psicologhe psicoterapeute che co-condurranno tutti gli incontri.

“Comunicare per imparare, imparare a comunicare”

La comunicazione e le relazioni come strumenti per promuovere l’apprendimento e il benessere in classe.
Obiettivo: Fornire conoscenze e strumenti utili ai docenti per comprendere ed utilizzare efficacemente le modalità comunicative all’interno del gruppo-classe, per creare un clima relazionale che favorisca l’apprendimento, per sviluppare motivazione ed autostima negli studenti.
Destinatari: Insegnanti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.
Metodologia: Lezioni frontali, esercitazioni, lavori in piccoli gruppi e condivisione nel gruppo allargato.
Come si svolge: Il progetto prevede 3 incontri di gruppo della durata di 2 ore, a distanza di circa un mese l’uno dall’altro.
Orario: extra-scolastico
Periodo consigliato: Anno scolastico,
Conduttore/i: Psicologhe psicoterapeute che co-condurranno tutti gli incontri.

“Screening dell’apprendimento per la scuola dell’Infanzia”

Screening per la prevenzione e l’individuazione precoce degli indici predittivi di rischio per i disturbi di apprendimento.
Obiettivo: Individuare precocemente indici predittivi di un maggior rischio per i disturbi di apprendimento e progettare interventi di recupero.
Destinatari: bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia.
Metodologia: La metodologia può variare a seconda dell’impegno richiesto ai professionisti dello Studio Kairòs. Si prevedono le seguenti due modalità:

  • MODALITÀ 1
    Compilazione di questionari (da parte degli insegnanti) su ciascun bambino, e somministrazione individuale (da parte di clinici) di batterie di screening che valutano i prerequisiti per l’apprendimento della letto-scrittura e le abilità logico-matematiche
    Come si svolge:
    – un primo incontro di formazione con tutti gli insegnanti coinvolti, da realizzare entro la prima settimana di ottobre;
    entro la fine di ottobre gli insegnanti compileranno un questionario di osservazione sugli apprendimenti di tutti i bambini dell’ultimo anno; i questionari verranno corretti dai clinici;
    – incontro con insegnanti di ciascuna classe per condividere i risultati dei questionari e per organizzare l’approfondimento successivo;
    – ai soli bambini che sono risultati “a rischio” dai risultati dei questionari verrà somministrata una batteria di test di screening, utile per confermare eventuali difficoltà (la valutazione verrà effettuata, in forma individuale con ciascun bambino, dal personale dello Studio Kairòs con il consenso scritto dei genitori);
    – incontro con insegnanti di ciascuna classe per condividere i risultati della valutazione e programmare attività didattiche di recupero e potenziamento.
    Orario:extra-scolastico per gli incontri con gli insegnanti e scolastico per la somministrazione delle prove
    Periodo consigliato: fine settembre-gennaio
    Conduttore/i: Psicologhe e logopediste
  • MODALITÀ 2
    Somministrazione individuale di batterie di screening che valutano i prerequisiti per l’apprendimento della letto-scrittura e le abilità logico-matematiche
    Come si svolge:
    – un primo incontro di formazione con tutti gli insegnanti coinvolti, da realizzare entro la prima settimana di ottobre;
    a tutti i bambini dell’ultimo anno verrà somministrata, da parte dei clinici, una batteria di test di screening utile per confermare eventuali difficoltà e per programmare attività didattiche di potenziamento;
    – incontro con insegnanti di ciascuna classe per condividere i risultati della valutazione e programmare attività didattiche di recupero e potenziamento;
    Orario: extra-scolastico per gli incontri con gli insegnanti e scolastico per la somministrazione delle prove
    Periodo consigliato: fine settembre-gennaio
    Conduttore/i: Psicologhe e logopediste

“Screening dell’apprendimento per la scuola Primaria”

Screening per la prevenzione e l’individuazione precoce delle difficoltà di apprendimento della letto-scrittura e della matematica.
Obiettivo: Individuare precocemente bambini che presentino ritardi negli apprendimenti o indici predittivi per i disturbi specifici dell’apprendimento e programmare attività didattiche di potenziamento e recupero.
Destinatari: bambini del primo e del secondo anno della scuola primaria.
Metodologia: Somministrazione, di prove di screening collettive che valutano i primi apprendimenti della letto-scrittura e della matematica.
Come si svolge:
– un primo incontro di formazione con gli insegnanti da realizzare entro dicembre;
ai bambini della prima primaria verranno somministrate delle prove di valutazione collettive a fine maggio
ai bambini della seconda primaria verranno somministrate delle prove di valutazione collettive a fine gennaio e a fine maggio;
– al termine di ogni ciclo di valutazione seguiranno incontri con insegnanti di ciascuna classe per condividere i risultati della valutazione e programmare attività didattiche di recupero e potenziamento;
Orario: extra-scolastico per gli incontri con gli insegnanti e scolastico per la somministrazione delle prove.
Periodo consigliato: da dicembre a maggio
Conduttore/i: Psicologhe e logopediste

“Voliamo in prima con Peter Pan”

Laboratorio di potenziamento dei prerequisiti per l’apprendimento della letto-scrittura e del calcolo.
Obiettivo: acquisizione e potenziamento dei prerequisiti necessari per acquisire gli apprendimenti della Scuola Primaria: competenze metafonologiche e linguistiche, attenzione, memoria, abilità visuo-spaziali, competenze logico-matematiche, prime strategie di comprensione del testo, competenze spazio-temporali, grafo-motorie e prassiche.
Destinatari: gruppi di bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia
Metodologia: le attività si svolgeranno sotto forma di gioco, coinvolgendo tutti i bambini del gruppo. Gli incontri avranno come tema principale le avventure di Peter Pan: il racconto inizierà al primo incontro per terminare all’ultimo. In questo modo, le diverse attività saranno gestite all’interno di un “argomento” definito che farà da filo conduttore a tutto il laboratorio.
Come si svolge: il percorso prevede
– un incontro preliminare rivolto alle insegnanti nel quale verranno illustrati le finalità, la metodologia utilizzata, le attività e i materiali; su richiesta, sarà possibile effettuare un primo incontro di presentazione rivolto a genitori.
– 10 incontri con cadenza settimanale della durata di 90 minuti ciascuno; ogni incontro sarà suddiviso in 3 momenti durante i quali saranno svolte attività che sviluppano, rispettivamente:
1. Abilità logico-matematiche.
2. Abilità metafonologiche, fonologiche e linguistiche.
3. Competenze attentive, mnesiche, visuo-spaziali, grafo-motorie e prassiche.
Orario: scolastico
Periodo consigliato: gennaio-maggio
Conduttore/i: Logopediste

“La bottega di Leonardo”

Laboratorio di potenziamento del metodo di studio.
Obiettivo: far apprendere agli studenti un metodo di studio personalizzato ed efficace, far acquisire loro autonomia nello studio e nello svolgimento dei compiti pomeridiani e sviluppare benessere.
Destinatari: Studenti dalla terza classe della scuola primaria alla terza classe della scuola secondaria di primo grado suddivisi per gruppi omogenei; il laboratorio è rivolto a bambini e ragazzi con difficoltà di apprendimento temporanee, con DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) o con BES (Bisogni Educativi Speciali), ma anche a coloro che vogliano potenziare le proprie abilità e migliorare il proprio curriculum.
Metodologia: lavoro in piccoli gruppi (5 componenti) omogenei per età
Come si svolge: i genitori degli studenti interessati potranno iscrivere il/la proprio/a figlio/a al laboratorio che si svolgerà negli orari previsti presso i locali della scuola. Gli studenti porteranno al laboratorio i propri compiti scolastici, che potranno affrontare con l’aiuto di personale qualificato. Le psicologhe tutor dell’apprendimento guideranno i ragazzi in un percorso che li porterà ad esercitare un controllo attivo sul proprio apprendimento, ad individuare il metodo di studio più consono alle proprie caratteristiche, ad organizzarsi, a trovare soluzioni ai problemi e ad acquisire metodologie e strumenti efficaci. Il percorso porterà gli studenti anche a sviluppare autostima, motivazione allo studio e benessere.
I laboratori sono strutturati in percorsi di 10 incontri della durata di 2 ore ciascuno con cadenza settimanale.
Orario: extra-scolastico
Periodo consigliato: anno scolastico
Conduttore/i: Psicologhe tutor dell’apprendimento

“Giochi con me? Giochiamo insieme per costruire il futuro”

Incontro formativo per genitori dei bambini della scuola dell’infanzia.
Obiettivo: fornire ai genitori informazioni e spunti sull’importanza del condividere il gioco con i propri figli, sulle modalità più utili e sull’efficacia del gioco nel potenziare funzioni cognitive, abilità linguistiche, elaborazione e gestione delle emozioni, relazioni sociali e adattamento sociale.
Destinatari: genitori dei bambini della scuola dell’infanzia.
Metodologia: lezione frontale e discussione aperta
Come si svolge: un incontro di un’ora e mezza; circa 30 minuti saranno dedicati ad un’introduzione sul tema e nell’ora successiva verrà guidata una discussione di gruppo utile a chiarire dubbi, confrontarsi su eventuali difficoltà e condividere strategie.
Orario: extra-scolastico
Periodo consigliato: anno scolastico
Conduttore/i: Psicologhe, logopediste.
N.B.: il progetto è offerto in forma gratuita per le scuole che aderiscono ad almeno un altro progetto da realizzare nello stesso plesso.