DISFONIE INFANTILI

Il bambino per diverse cause è più soggetto all’insorgenza di disfonia.
Tali cause possono essere così riassunte:

  • Predisposizione anatomo-fisiologica: cartilagini più piccole ed arrotondate, scarsa presenza di acido ialuronico nelle corde, legamento vocale immaturo;
  • Il bambino sono spesso soggetti a laringiti ricorrenti o affezioni adenotonsillari;
  • Il bambino non ha ancora maturato una chiara idea del proprio schema corporeo ed in particolare dell’apparato pneumo-fono articolatorio;
  • Possiede una scarsa capacità di focalizzare e sostenere l’attenzione sull’emissione vocale; Molto spesso il bambino non è in grado di guidarsi e correggersi, in quanto non possiede una maturazione sufficiente ad attuare un automonitoraggio della propria emissione vocale.
  • Nei bambini gioca, inoltre, un ruolo fondamentale l’imitazione delle persone (genitori, amici, insegnanti, personaggi…). Un modello vocale errato viene facilmente imitato dal bambino che non è cosciente degli atteggiamenti vocali scorretti, propri e altrui.
  • Anche il cambiamento delle abitudini di vita in ambito sociale, a scuola, nei giochi e nella attività extrascolastiche, crea stress emotivo e maggiori occasioni di sforzo vocale.

Obiettivi del percorso logopedico sono:

  • Sensibilizzare il bambino e la famiglia a semplici norme di igiene vocale.
  • Rendere consapevole il bambino dello schema corporeo relativo all’apparato pneumo-fono articolatorio.
  • Abituare il bambino all’ascolto attivo di stimoli uditivi.
  • Abituare il bambino ad un’emissione vocale meno stressata e più armoniosa.

IL TUTTO SEMPRE E SOLO SOTTO FORMA DI GIOCO!!!